Come Velocizzare un Sito? 9 Tecniche Garantite

come velocizzare sito

Come Velocizzare un Sito?

Una domanda che spesso ci si pone è: come velocizzare un sito?

Quando si è alle prese con la realizzazione di un sito web, bisogna pensare sin da subito alle prestazioni e al fatto che, per essere efficace, il sito deve anche essere veloce.

Se ci fai caso, anche nella tua esperienza da utente, i siti web che consideri migliori sono quelli che si caricano velocemente e che non ti fanno aspettare troppo.

Questo non vale solo per te, ma per tutti. È stato stimato che un utente aspetta circa 2,5 secondi per il caricamento del sito web quindi al termine di questo tempo, passa oltre.

Ovviamente questo è un elemento importante da conoscere perché il tuo sito web nasce per essere visto e conosciuto. Se è lento parte male già in partenza.

Ecco perché è importante pensare a come velocizzare un sito WordPress, e non solo.

In questo articolo ti parlerò proprio di questo, dandoti qualche utile consiglio così da migliorare insieme le prestazioni e la velocità del tuo sito web.

Non perdiamo altro tempo e iniziamo subito.

CONDIVIDI COME VELOCIZZARE SITO WORDPRESS

Consigli per Ridurre Tempo Caricamento

La Velocità di un Sito è importante per la SEO? Nuovo esperimento 😱

Questo articolo nasce da una domanda reale che tutti noi, almeno una volta nella vita, ci siamo posti. 

Quante volte sentiamo parlare della necessità di dover velocizzare il sito web? Probabilmente spesso.

Si tratta di un tema importantissimo che ha a che fare con il posizionamento SEO del sito e della visibilità dello stesso. 

In un articolo ti ho parlato proprio dei vari metodi per migliorare il posizionamento SEO e ti ho parlato di quanto sia importante che il sito web sia veloce

Se senti il bisogno di approfondire, ecco di seguito il link: come migliorare il posizionamento.

Come già detto, aspettare a lungo che un sito web sia caricato porta il visitatore ad allontanarsi e a non visualizzarlo più.

citazioni seo infografica google blog

Ma quindi come si fa a velocizzare un sito web? Come si rende più veloce?

Ci sono una serie di azioni che puoi attuare così che il sito web risulti più veloce. Quali sono?

  • Hosting con alte prestazioni
  • Compressione delle immagini
  • Compressione e Minificazione dei File
  • Plugin Cache WordPress
  • CDN
  • Tema leggero
  • Riduzione degli Script Esterni e dei Plugin
  • Limita le Revisioni dei Post
  • Disabilitare Emoji
  • Disattivare Pingback

Tutti questi consigli, che ovviamente detti così non servono a molto, possono davvero aiutarti a rendere il sito più veloce e con prestazioni più elevate.

Di seguito ti parlo nel dettaglio di ogni consiglio e ti spiego cosa fare nel concreto.

Curioso? Partiamo subito.

Hosting ad Alte Prestazioni

web hosting

Il primo passaggio per velocizzare un sito WordPress è quello di affidarsi e scegliere un servizio di web hosting con alte prestazioni

Questo fattore dipende sia dal provider di hosting sia dal piano che si decide di acquistare. Infatti il piano deve adattarsi al tuo sito web e alle sue dimensioni.

Come potrai vedere sul web, i servizi di web hosting sono molti e avrai soltanto l’imbarazzo della scelta. 

Ovviamente le prestazioni dipendono anche dal piano di hosting che scegli di acquistare. Ad esempio gli hosting condivisi, di base, hanno delle prestazioni meno elevate perché sul server vengono ospitati vari siti web e, quindi, le risorse vengono condivise. 

Hosting Condiviso

Nel caso di hosting dedicati, invece, si avranno delle prestazioni più alte perché le risorse saranno usate soltanto dal tuo sito web.

Il vantaggio di SiteGround, inoltre, è che potrai scegliere tra vari piani di hosting, sia condivisi sia dedicati. Tutti i prezzi sono accessibili per tutti.

A prescindere dal piano potresti chiederti: quale web hosting scegliere?

hosting wordpress siteground blog

Quello che mi sento di consigliarti è SiteGround, se hai poco budget a disposizione puoi tranquillamente partire con il piano base “StartUp” seppur un hosting condiviso ha delle ottime prestazioni. 

Io stesso lo utilizzo per la maggior parte dei miei siti web e non ho mai avuto problemi.

I siti web realizzati con SiteGround sono davvero efficaci perché sono veloci e le prestazioni risultano essere elevate. Questo si ha grazie alla progettazione di un sistema efficace che permette di tenere sotto controllo le varie prestazioni. 

A cosa faccio riferimento?

In questo sistema rientra un sistema di cache ottimale, la CDN ben distribuita in varie zone del mondo e una serie di plugin ed estensioni che riescono a rendere i siti web più veloci.

Pro

Contro

  • Piani ottimizzati per WordPress
  • Server potenziati
  • Supporto e assistenza
  • Semplicità di utilizzo
  • Prezzo leggermente più alto rispetto ad alcuni concorrenti

Compressione Immagini

Come Comprimere Immagini in 2 Minuti [ Tutorial ]

Molte volte nei siti web si utilizzano tantissime immagini e contenuti multimediali perché, di base, rendono i messaggi più diretti e il sito web più accattivante

Inoltre l’utilizzo di immagini aiuta anche ad ottimizzare il sito web in ottica SEO, rendendolo fruibile per gli utenti.

Utilizzare le immagini, quindi, è un buon metodo per rendere il sito web bello e fruibile, però bisogna stare attenti a come queste immagini vengono inserite. 

In che senso?

L’inserimento di immagini comporta, inevitabilmente, un aumento del peso della pagina web e questo peso maggiore può comportare anche un rallentamento nella velocità di caricamento

È per questo motivo che bisogna ottimizzare l’inserimento delle immagini così che le pagine non risultino troppo pesanti.

Un buon modo per ovviare a questo problema è quello della compressione delle immagini. In cosa consiste?

La compressione delle immagini permette di ridurne le dimensioni, senza però perdere la qualità.

Come si fa?

In realtà per la compressione delle immagini esistono vari metodi. Ad esempio ci sono dei software e dei programmi, totalmente gratuiti, che permettono di farlo in pochi minuti.

Il primo metodo è quello di utilizzare sempre il plugin Speed Optimizer che dipone di una sezione dedicata alla compressione delle immagini.

plugin wordpress per velocizzare wordpress

Altra soluzione è quella di utilizzare “iloveimg.com” che, appunto, permette di ottimizzare le immagini gratuitamente.

Altro sito, sempre gratuito, è “compressjpeg.com” sono entrambi molto validi tanto che anch’io utilizzo spesso e mi permettono di ridurre il peso delle immagini prima di caricarle nel mio sito.

Se il tuo sito web è stato fatto con WordPress, ti consiglio di scaricare un plugin, si chiama “ReSmush.it“, è un plugin gratuito e permette di ottimizzare le immagini ulteriormente.

resmush plugin per velocizzare wordpress

Questo plugin supporta qualsiasi formato di immagine come: JPG, PNG, BMP o anche GIF. E sarà lo stesso programma a consigliarti la migliore compressione da attuare.

In questo modo, quindi, potrai risparmiare tantissimo spazio e risorse.

plugin per velocizzare wordpress immagini

Compressione e Minificazione dei File

Oltre a comprimere le immagini, puoi anche comprimere gli altri file presenti nel tuo sito web. 

Quindi, ad esempio, puoi comprimere i file:

  • CSS
  • HTML
  • JavaScript

Questi file, ovviamente, sono file sorgente da cui “origina” il tuo sito web. Col tempo, però, accade che questi file tendono ad accumularsi andando poi a rallentare il caricamento delle pagine.

plugin per velocizzare sito wordpress

Un metodo per evitare che ciò accada è quello di comprimere e di minimizzare questi file quindi il codice del tuo sito web. Ad esempio in questa fase quello che si fa è rimuovere i caratteri non necessari, come gli spazi o i commenti. Il risultato?

Il codice risulterà più snello e con una quantità minore di dati che devono essere trasmessi durante la fase di caricamento.

Un altro metodo con cui puoi comprimere e minimizzare questi file, se utilizzi WordPress, è quello di utilizzare il plugin ideato da SiteGround ossia “Speed Optimizer”. Cos’è?

recensione siteground plugin speed optimizer

Si tratta di un plugin totalmente gratuito che si occuperà di ottimizzare la velocità del tuo sito web. Questo grazie a varie operazioni che verranno eseguite in automatico come la minimizzazione e lo snellimento dei file.

In alternativa al plugin “Speed Optimizer” puoi utilizzare “Total Cache” e “Autoptimize”.

Plugin Cache WordPress

ridurre tempo caricamento sito plugin cache

Come ti ho già accennato, anche la Cache è un aspetto fondamentale che incide sulla velocità e sulle prestazioni del sito web. Una domanda spontanea potrebbe essere: cos’è la cache?

In pratica la cache è il sistema che permette la memorizzazione dei dati statici di un sito web. È proprio questa memorizzazione dei dati a permettere che il sito web venga caricato velocemente. In che modo?

Quando si effettua la memorizzazione dei dati nella cache, si costruisce una copia di tutte le pagine HTML del sito web che vengono inviate agli utenti quando richieste. 

Quindi queste pagine non devono essere create da zero, ma vengono recuperate direttamente dalla cache.

Tutto ciò rende il processo di caricamento delle pagine molto veloce e quindi è ideale per aumentare la velocità del sito WordPress. I vantaggi sono tanti sia in termini di prestazioni che di efficacia del sito web.

Il processo di memorizzazione dei dati nella cache può avvenire grazie all’utilizzo di alcuni plugin che WordPress mette a disposizione. Il migliore che mi sento di consigliarti, anche per quest’operazione, è Speed Optimizer.

Ne ho già parlato in merito all’ottimizzazione dei file, ma si tratta anche di un plugin cache in WordPress. Speed Optimizer, infatti, permetterà di effettuare la cache su tre livelli:

  • Cache dei file di base
  • Cache dinamica
  • Cache degli oggetti del sito web (Memcached)

Tutto ciò riuscirà a velocizzare le pagine web e tutto il tuo sito.

CDN

content delivery network

Altro aspetto cruciale che fa, realmente, la differenza quando si parla di prestazioni e di velocità del sito web è la CDN. Ma a cosa fa riferimento questa sigla?

La sigla CDN sta per “rete di distribuzione dei contenuti”. Altro non è che l’insieme e la rete fisica dei server web che vengono distribuiti nelle varie aree geografiche del Mondo. In modo automatico saranno fatte copie dei contenuti statici e li distribuiscono in tutti i server web.

Questo aspetto è fondamentale perché, quando un utente richiede una determinata pagina web, sarà il server più vicino fisicamente ad inviare i dati richiesti dato che sono già memorizzati. Va da sé che avere una CDN poco ampia, rende più difficile l’invio dei dati richiesti dall’utente.

Con una CDN ampia e ben distribuita, invece, si può coprire una vasta area geografica e il vantaggio è che ci sono dei server web vicini che rispondono efficacemente alle richieste. Ecco perché, più è vasta la CDN, più sarà veloce il sito web nel caricamento.

La CDN di solito viene inclusa con l’acquisto di un piano di hosting web, dovrà essere soltanto configurata. Anche riguardo la CDN ti consiglio di affidarti a SiteGround perché non delude. In che senso?

cdn recensione siteground

In SiteGround la CDN è potenziata ed è ospitata sul Cloud tanto che il servizio è definito “SiteGround Cloudflare”. Inoltre i server web sono ospitati in quattro Continenti ossia: Stati Uniti, Regno Unito, Europa, Australia.

Questo ovviamente porta ad una maggiore copertura geografica e ad una maggiore velocità del sito WordPress.

Altra novità di SiteGround è che si può anche scegliere il piano di CDN. Infatti sono presenti due livelli di CDN:

  • CDN gratuita: si ottiene con domini primari ed effettua la caching statica del sito web eliminando le risorse in cache
  • CDN premium: include la cache dinamica avanzata così come è incluso traffico CDN illimitato

Anche in questo caso potrai scegliere tu cosa acquistare.

Tema leggero

tema wordpress veloce

Un aspetto che incide sulla velocità del sito WordPress è il tema che si decide di utilizzare. Come ben saprai, il tema è la parte estetica del tuo sito web ossia il design e l’aspetto che ha agli occhi dell’utente.

Sicuramente non è semplice scegliere il tema anche perché WordPress, ad esempio, mette a disposizione tantissimi temi, sia gratuiti che a pagamento. 

Inutile dire che alcuni sono particolarmente belli, ricchi di funzionalità e di effetti “speciali” che lasciano a bocca aperta.

statistiche sito web

Utilizzare questi temi ha senso, ma fino ad un certo punto. Perché?

Il tema non deve essere soltanto bello e sorprendente, ma deve essere soprattutto funzionale. Anche perché il tema utilizza spazio e risorse che vengono sottratte proprio al funzionamento del sito web.

Quindi sicuramente ciò a cui bisogna prestare attenzione è la funzionalità del tema. Il modo migliore per evitare che il tema sia pesante e occupi tutte le risorse è quello di sceglierne uno che sia leggero, seppur “semplice”.

Ovviamente questo non significa che devi scegliere un tema non funzionale perché mancante di qualche funzionalità. Il sito web deve avere tutto ciò che è necessario, senza però esagerare.

Se decidi di realizzare un sito web in WordPress ti consiglio di utilizzare il tema “Schema” proposto da Mythemeshop. Si tratta di un tema a pagamento che però risulta essere molto veloce, con prestazioni efficaci e già ottimizzato in ottica SEO.

Già solo scegliere questo tema, o qualcun altro dello stesso tipo, ti permetterà di aumentare la velocità del tuo sito web, e non solo.

Infatti lo utilizzo per il mio sito web amicidelweb.it.

Riduzione degli Script Esterni e dei Plugin

plugin wordpress

Anche gli script esterni e i plugin possono incidere negativamente sulla velocità del sito web WordPress

Necessario, però, è fare chiarezza, cosa sono gli script esterni?

Gli script sono file di codice che vengono utilizzati dal tuo sito web, seppur non siano archiviati sul web server. Spesso questi file vengono utilizzati quando si scaricano plugin di terze parti, ad esempio quelli di Google, o anche quando si utilizzano strumenti per la pubblicità.

Ovviamente questi script, così come i plugin, non sono elementi di disturbo o negativi in senso assoluto, anzi spesso sono utili per costruire e realizzare funzionalità specifiche del sito web. Importante però è anche sapere che questi elementi, a lungo andare, rallentano il sito web rendendolo meno efficace.

Cosa fare quindi?

Importante è, appunto, scegliere quali script esterni e quali plugin vale la pena scaricare e utilizzare. Quindi bisogna sempre valutare i vantaggi e gli svantaggi così da scegliere in modo consapevole quali tenere e utilizzare.  

Io ti consiglio di ridurli al massimo, tenendo solo quelli che consideri strettamente necessari a far funzionare efficacemente il tuo sito web. Come si dice “Less is more”.

Limita le Revisioni dei Post

riassunto come aprire un sito web

Altro suggerimento che ti consiglio di darti per velocizzare una pagina web e un sito in generale è quello di limitare le revisioni dei post. In che senso?

Non so se ci hai mai fatto caso, ma quando attui delle modifiche e delle revisioni ai tuoi post, WordPress crea in automatico una copia delle modifiche e le salva nel database

Ovviamente il problema è che tutte queste copie vengono salvate senza eliminare la versione precedente

Questo sicuramente può essere utile perché, se mai dovessi aver bisogno di ripristinare la versione precedente, lo potrai fare senza alcun problema.

Lo svantaggio principale, però, è che il database si riempirà di tutte queste revisioni salvate. È proprio questo a rallentare la velocità del sito WordPress perché ci saranno “troppi dati”.

citazioni seo google infografica

Cosa fare?

Importante è limitare le revisioni dei post che vengono salvate in automatico su WordPress. In questo modo potrai stabilire un numero preciso di revisioni da dover salvare oppure potrai disabilitare del tutto questa opzione automatica.

Come fare?

Per farlo ti basterà aprire il file “wp-config.php” del tuo sito web. A questo punto dovrai inserire, a fine del documento, il seguente codice:

  • define (‘WP_POST_REVISIONS’, 2);

È proprio questo pezzo di codice a limitare le revisioni dei post a tre copie, come scritto. Ovviamente, in base alle tue necessità, puoi inserire il numero di copie a cui limitarlo. Se non vuoi proprio salvare copie, dovrai scrivere lo 0 alla fine piuttosto che il 2.

Anche in questo caso, seguendo questo semplice passaggio, potrai rendere il tuo sito web più veloce e con prestazioni migliori.

Disabilita Emoji

come creare blog personale wordpress

Anche se non si direbbe, le emoji possono appesantire il sito web. Ma cosa sono le emoji?

Le emoji sono delle icone animate che, appunto, hanno lo scopo di esprimere emozioni e pensieri

Nonostante tutti questi aspetti positivi, le emoji sono degli elementi multimediali che vanno ad “arricchire”, ma anche ad appesantire il sito web stesso.

Come velocizzare il tuo sito web sotto questo punto di vista?

Un metodo è proprio quello di disabilitare le emoji presenti nel tuo sito web. Questa operazione può essere fatta da chiunque, anche dai meno esperti, perché è davvero molto semplice. Come si fa?

In realtà ci sono due metodi con cui si può fare:

  • Scaricare un plugin che si occupa di disattivare le emoji, non si configura, deve essere solo scaricato, come ad esempio: Disable Emojis o puoi utilizzare direttamente Speed Optimizer di Siteground, che come puoi vedere da questa foto offre questa funzione.
come ridurre tempo caricamento sito
  • Disabilitare le emoji tramite il codice: ovviamente quest’operazione è pensata per chi è un professionista e conosce il mondo della programmazione

In ogni caso, se sei alle prime armi, scaricando un plugin potrai disattivare le emoji in modo semplice e veloce. Il tuo sito web risulterà da subito più veloce.

Disattiva Pingback

Altri elementi che possono effettivamente “disturbare” e appesantire il tuo sito web sono i pingback. Ma di cosa stiamo parlando?

I pingback non sono altro che commenti automatici che vengono creati quando un altro sito o blog si collega direttamente al tuo sito. Quindi cosa accade nel concreto?

Nonostante ciò, è ormai risaputo che i pingback hanno anche moltissimi aspetti negativi. Quali?

Prima di tutto utilizzano tantissime risorse del server, rendendo poi il tuo sito web molto lento. Inoltre possono anche rendere il sito web più vulnerabile agli attacchi DDoS.

come velocizzare sito wordpress

Per questi motivi ti consiglio di disattivare i pingback. Come?

L’operazione è piuttosto semplice. Dovrai andare in:

  • Impostazioni” e poi “Discussione
  • A questo punto bisogna disattivare l’opzione “Permetti i link di notifica da altri blog (pingback e trackback) per i nuovi articoli”

Come verificare Tempo Caricamento Sito?

velocità sito web infografica

Una volta che avrai seguito tutti questi consigli, dovrai necessariamente capire se il tuo sito web è migliorato ed è diventato più veloce

In realtà ti consiglio di eseguire la stessa verifica anche prima di eseguire tutti i suggerimenti e consigli per la velocità. Questo sarà utile perché ti permetterà di effettuare un confronto tra il prima e il dopo.

Ma quindi come si verifica il tempo di caricamento di un sito web?

In realtà sul web sono presenti tantissimi strumenti diversi che ti permettono di fare questa verifica. Indubbiamente la confusione può essere tanta perché, dall’esterno, appaiono tutti molto simili e validi.

Quali scegliere?

Quelli che ti consiglio perché li utilizzo anch’io sono due tool completamente gratuiti ossia “GTMetrix” e “Google Page Speed”. Te ne parlo meglio di seguito.

GTMetrix

siteground hosting recensione

GTMetrix è un sito che permette di misurare le prestazioni e la velocità del caricamento dei siti web.

L’aspetto più importante è che questo plugin misura e valuta vari aspetti del sito web e fornisce una votazione per ogni strumento così da avere anche un voto a livello generale del sito. 

Da ciò poi si possono effettuare delle operazioni di ottimizzazione volte ad aumentare la velocità del sito WordPress.

Potresti chiederti: quanto costa questo servizio e come configurarlo?

Come già accennato, è un sito gratuito. Se, invece, vuoi qualche funzionalità in più puoi scegliere di utilizzare GTMetrix Premium che ha un canone mensile fisso.

Anche la configurazione è molto semplice perché non dovrai fare altro che inserire il link del tuo sito web. 

Dopo l’analisi potrai capire il voto globale e attuare le operazioni per migliorare il sito web.

Google Page Speed

test velocità sito web gtmetrix

Anche Google Page Speed funziona allo stesso modo, o quasi. Come puoi ben immaginare dal nome, parliamo di un tool realizzato proprio da Google, quindi l’affidabilità è davvero molto elevata.

È anch’esso uno strumento totalmente gratuito, Il funzionamento è comunque molto simile infatti dovrai inserire l’URL del sito web che intendi analizzare.

L’analisi si basa sui trend del momento e riesce a fornire un voto complessivo delle prestazioni e della velocità del sito web al momento attuale. Da lì in poi si può ottimizzare con tutti i consigli di cui ti ho parlato in questo articolo.

Cosa rallenta un sito web?

citazioni seo infografica

Una domanda che sicuramente ti sarai posto, sia prima che durante la lettura di questo articolo, è perché il sito è lento? Cosa fare quando un sito va lento?

Indubbiamente le motivazioni per cui un sito web è lento sono diverse e alcune sono state già citate nel mio articolo. 

Allo stesso modo, ribadisco che è fondamentale tenere d’occhio la velocità del sito web perché è un fattore fondamentale sia per le prestazioni sia per il posizionamento SEO.

Il modo che ti permette di conoscere la velocità del tuo sito web sono i vari test di cui ti ho parlato. Quando la velocità diventa troppo bassa, bisogna agire eliminando i fattori che effettivamente rallentano il sito. Quali sono questi fattori?

Ecco di seguito quelli che rallentano maggiormente il sito web.

Immagini con dimensioni troppo grandi

Come Inserire Immagini su WordPress [ Tutorial ]

Come già detto, le immagini presenti sul sito web vanno ad occupare le risorse del server web e, quindi, la velocità tenderà a diminuire

Questo perché le risorse, che dovrebbero servire per far funzionare il sito, vengono occupate dal caricamento delle immagini.

Se quindi ci sono troppe immagini, o se le immagini sono troppo grandi, il sito web sarà lento oltre al fatto che le immagini potranno essere visualizzate male dall’utente.

Questo è uno dei tanti fattori che può rallentare enormemente il tuo sito web.

Hosting con basse prestazioni

sito web hosting provider one page

Importante è scegliere un servizio di hosting web che riesca a garantire spazio risorse adeguate al tuo sito.

Anche per questo è importante scegliere un piano di hosting che sia adeguato alla tipologia e alla dimensione del sito web che gestisci. Se scegli un servizio di hosting condiviso e con scarse risorse, il tuo sito web sarà molto rallentato.

Video caricati nel server

Un aspetto che non ho toccato finora è quello dei video che vengono caricati nel server. I video sono quelli che occupano maggiore spazio e maggiori risorse.

Bisogna però ammettere che i video sono un ottimo modo per comunicare. Il video rende un messaggio incisivo e coinvolgente.

Importante, quindi, è di utilizzarli nel modo corretto. Ad esempio si può utilizzare un servizio di hosting video di terze parti come YouTube. Sarà questo servizio a gestire l’archiviazione, tu dovrai solo inserirlo nel sito.

In questo modo il sito web non sarà rallentato.

Riassunto: Come Velocizzare un Sito?

Come Velocizzare Sito WordPress ( Tutorial 2024 ) ⏰

La domanda cruciale a cui voglio rispondere in questo articolo è: “come velocizzare un sito”?

Come hai potuto notare da questo articolo, ci sono vari metodi che puoi adottare per velocizzare la pagina web. Eccoli di seguito sintetizzati:

  • Scegli un Hosting con buone prestazioni e acquista il piano di hosting giusto per il tuo sito web 
  • Compressione delle immagini: un buon metodo per tenere le immagini senza che il sito web sia rallentato è comprimerle così da ridurne le dimensioni
  • Compressione e minificazione dei File: oltre alle immagini, anche i file in formato CSS, HTML e JavaScript possono essere compressi così da occupare meno risorse web
  • Plugin cache WordPress: importante è usarlo così da memorizzare i dati statici del web
  • CDN: utilizzare una CDN potenziata aiuta perché i dati vengono recuperati dai server più vicini fisicamente e ciò aumenta la velocità
  • Tema Leggero: anche il tema occupa tante risorse, importante è sceglierne uno che sia leggero, ma con tutte le funzionalità necessarie
  • Riduzione degli Script esterni e dei Plugin: gli script esterni e i plugin occupano risorse, per questo bisogna eliminarli e tenere quelli necessari
  • Limita le revisioni dei Post: WordPress salva in automatico tutte le revisioni dei post modificati ecco perché devi limitare le copie salvate così da non occupare spazio
  • Disabilita le emoji
  • Disattiva i Pingback

Questi, a mio avviso, sono i metodi migliori per ridurre il tempo di caricamento del tuo sito WordPress in modo immediato.

Conclusione Come Velocizzare Sito Web

come velocizzare sito web

Come hai potuto leggere da questo articolo, ci sono tantissimi fattori che riducono la velocità del sito WordPress. La velocità, però, fa la differenza quando si parla di un sito web.

Importante è eseguire test della velocità del sito WordPress e poi agire per migliorarla. Se seguirai questi consigli, non potrai sbagliare.

I risultati saranno immediati e il tuo sito web sarà veloce e apprezzato da Google, e non solo.

Ricordati che secondo diverse studi la velocità di caricamento di un sito condiziona circa il 70% dei consumatori nelle loro scelte di acquisto e quasi il 40% degli intervistati si è dichiarato meno propenso a un sito lento.

Bene, allora cosa stai aspettando a velocizzare il tuo sito, acquista subito l’hosting di SiteGround e il tema Schema.

Articoli Simili

Domande Frequenti

Come rendere più veloce un sito?

Per velocizzare un sito web scegli attentamente il web hosting, ed un tema performante. Fai attenzione alle dimensioni delle immagini, che puoi sempre ottimizzare utilizzando vari strumenti online. Utilizza un plugin per la cache, ed elimina quelli che non utilizzi.

Come velocizzare il proprio sito WordPress?

Utilizza un web hosting che assicuri velocità elevata, in abbinamento ad un tema valido, ma leggero.
Scarica un plugin per velocizzare il tuo sito WordPress come ReSmush, che riduce dimensioni e pixel delle immagini presenti nelle tue pagine.

CONDIVIDI COME VELOCIZZARE UN SITO WORDPRESS

Come velocizzare un sito WordPress?

Questionario

Ti è stato utile questo articolo?

Sending
User Review
5 (1 vote)

3 Comments

  1. giordana Milani
  2. Michele

Lascia un commento

Utilizzando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy del sito.

venti − 4 =