Canva VS Invideo: Qual’è il Migliore?

canva vs invideo

Canva VS Invideo 

Stai realizzando un video, ma non sai quale strumento di editing usare?

Passi il web al setaccio e, per caso, ti imbatti in Canva e Invideo

Se sei qui, vuol dire che vorresti saperne di più. Qual è il migliore? Quale fa di più al caso tuo?

Leggi quest’articolo per scoprirlo! 

Che cos’è Canva? 

canva vs invideo home

Partiamo dalle basi di questo articolo Canva vs Invideo.

Canva è una piattaforma lanciata nel 2013 e con cui potrai progettare contenuti grafici di vario tipo:

  • Post per i vari social media
  • Video
  • Infografiche
  • Presentazioni
  • Loghi

Potrai editare le tue foto, creare video, creare il tuo CV e tanto altro. 

Inoltre, Canva ti mette a disposizione gratuitamente un certo numero di:

  • Template
  • Immagini
  • Font
  • Filtri
  • Animazioni
  • Icone

Continua a leggere per scoprire come funziona Canva e per scoprire il vincitore tra Invideo o Canva.

Come accedere a Canva? 

Innanzitutto, per accedere a Canva dovrai collegarti alla piattaforma, dunque al suo sito web ufficiale e cliccare sulla voce “Iscriviti“. 

In realtà, puoi direttamente collegare e/o accedere tramite diversi account, come ad esempio Google, Facebook e Microsoft, per risparmiarti il processo di creazione di un account. 

Nel caso in cui preferissi la seconda opzione, allora devi: 

  • Iscriverti utilizzando il tuo indirizzo email cliccando sulla voce “Continua con indirizzo email” e inserendo il tuo nome. 
  • Prosegui e crea il tuo account Canva, cliccando sulla voce “Crea account”
  • Segui, poi, le indicazioni sullo schermo per verificare il tuo account

Come funziona Canva?

Canva è un mondo di possibilità ed è sinonimo di semplicità: se sei alle prime armi, non temere! 

Se devi creare un post da pubblicare sui social media, modificare una foto, creare un’infografica, Canva editing lo rende tanto facile quanto bere un bicchier d’acqua

Ma vediamo nel dettaglio come funziona Canva. 

In tutti i casi, il processo è molto semplice: basta accedere al proprio account dopo essersi collegati al sito web Canva. 

Nella homepage Canva trovi una barra di ricerca che potrai utilizzare per cercare contenuti specifici, inserendo non più di cinque parole chiave.

Puoi anche selezionare il tipo di progetto grafico che vuoi realizzare, scorrendo orizzontalmente troverai:

  • Canva Docs
  • Lavagne online
  • Presentazioni
  • Social, Video
  • ecc

Se ne selezioni uno, Canva ti proporrà migliaia di modelli, sia gratuiti che a pagamento. 

Scegli quello che più ti piace e inizia a lavorare al tuo progetto! 

Funzioni 

canva vs invideo grafiche

Una volta selezionato il modello, si apre la tua schermata di lavoro. 

Canva ha tantissime opzioni al centro dello schermo, visualizzerai il modello stesso, mentre sulla sinistra si apre una barra con diverse voci: 

  • Progetto: che ti permette di modificare il template che hai scelto.
  • Elementi: che ti permette di aggiungere forme, grafiche, adesivi, addirittura di generare immagini con l’intelligenza artificiale.
  • Testo: per aggiungere caselle di testo e personalizzare font e grandezza dei caratteri.
  • Brand: sezione riservata a Canva Pro, che ti permette di aggiungere loghi, font, foto e grafiche di proprietà.
  • Caricamenti: con cui potrai caricare contenuti multimediali.
  • Disegno: invece, ti dà la possibilità di sfogare la tua fantasia e di creare a mano libera.
  • Progetti: che è l’ultima voce, racchiude tutti i progetti che hai precedentemente realizzato. 

Facciamo un esempio: Come creare video con Canva?

canva vs invideo video

A questo punto, forse, ti starai chiedendo come fare un video con Canva. 

Dopo che hai effettuato l’accesso a Canva, clicca sulla voce “Video” sotto la barra di ricerca. 

Canva ti fornirà diverse opzioni e formati tra cui scegliere, come:

  • Video per dispositivi mobili
  • Video di Facebook
  • Reel Instagram
  • Video di TikTok
  • Video o Inserzione per YouTube
  •  Ecc. 

Seleziona il formato che vuoi modificare: si aprirà una schermata che è molto simile a quella descritta nel paragrafo precedente e che risulta essere uguale per ciascun formato. 

In sostanza, al centro dello schermo troverai il foglio di lavoro, mentre a sinistra la barra per editare il video. 

Se hai già un video e vuoi solo modificarlo, 

  • Seleziona la voce Caricamenti dal menù a sinistra
  • In seguito Video >> Carica file

Seguendo lo stesso identico procedimento potrai inserire anche delle colonne sonore ai tuoi video e delle immagini. 

Come vedrai, utilizzare Canva ti risulterà molto semplice: basta solo prenderci un po’ la mano. 

Piani Canva 

canva vs invideo prezzi

Come avrai intuito, Canva ha ben tre diversi piani, un piano gratuito e due a pagamento

Finora, ti ho parlato della versione gratuita Canva Gratis che, se vuoi iniziare a sperimentare con la progettazione grafica, fa proprio al caso tuo.

Il piano Canva Gratis è dotato di diverse funzionalità:

  • 5 GB di spazio di archiviazione nel cloud
  • Oltre 250 mila modelli gratuiti
  • Diverse tipologie di progetti, come blog post, post per social media e così via
  • Oltre un milione di foto e grafiche gratuite
  • Tool semplici e intuitivi

Canva Pro è il piano a pagamento di Canva, sicuramente più indicato per coloro che sono designer di professione e necessitano di strumenti e fonti illimitate. 

Di fatto, con Canva Pro potrai accedere a tutte le funzioni premium di Canva a soli 11,99 al mese

In particolare, potrai: 

  • Accedere anche a tutti i modelli e progetti premium
  • Utilizzare la voce Brand della barra di Canva editing al fine di creare o importare loghi, colori e font
  • Avere fino ad 1TB di spazio di archiviazione nel cloud
  • Ottenere assistenza tutti i giorni ed a qualsiasi orario

Infine abbiamo Canva per i team, un piano che Canva ha pensato per le aziende e che presenta circa le stesse funzionalità di Canva Pro, cui si aggiunge la possibilità di:

  • Centralizzare le risorse 
  • Collaborare da remoto su uno stesso progetto 
  • Suddividere la tariffa totale e/o mensile sulla base del numero di persone che fanno parte del tuo team!

Come avere Canva Pro gratis?

So cosa stai pensando: come posso utilizzare Canva Pro gratuitamente? 

In realtà, è possibile, grazie alla prova gratuita! 

Puoi provare Canva Pro gratuitamente per 30 giorni e disdire l’iscrizione in qualsiasi momento. 

Per farlo:

  • Clicca sull’icona del Menù principale, in alto a sinistra
  • Scorri in basso, per poi cliccare su Prova Canva Pro >> Prova Canva Pro gratuitamente
  • Scegli, poi, le modalità di abbonamento tra annuale o mensile 
  • Inserisci i dati per il pagamento. 

Recensione Canva

Proseguiamo a scoprire chi è il vincitore tra Canva VS Invideo.

Nonostante “Canva Gratis“ possa risultare un po’ limitato per il ridotto spazio di archiviazione nel cloud, fornisce tantissime funzionalità.

Ottime per la realizzazione di grafiche di qualsiasi tipo, soprattutto se si tiene conto dei numerosi template gratuiti.  

Il bilancio di questa recensione, quindi, non può che essere positivo

Se hai necessità di maggiore spazio cloud e preferisci avere a disposizione tutti i template e modelli possibili, allora ti consiglio di fare l’upgrade a Canva Pro.

Ricapitolando, facciamo una sintesi dei pro e dei contro:

Pro

Contro

  • Migliaia di template gratuiti 
  • Tantissime funzionalità
  • Versatilità
  • Facilità
  • Accessibilità
  • Spazio di archiviazione ridotto

Che cos’è Invideo?

invideo vs canva home

Andiamo avanti con il nostro articolo Canva VS Invideo.

Ma passiamo ora a Invideo: si tratta di una piattaforma online, utilizzata tanto da principianti quanto da professionisti, per creare ed editare video di qualsiasi tipologia, che sia un video YouTube, un’inserzione pubblicitaria, un reel instagram e così via. 

Alla pari di Canva, il sito web è molto intuitivo, ti permette, anche se sei alle prime armi, di imparare molto velocemente e ti mette a disposizione tantissimi modelli gratuiti.

Inoltre ti dà la possibilità di caricare i tuoi video, che potrai modificare a tuo piacimento attraverso le innumerevoli funzioni di cui Invideo dispone.

Ma vediamo, innanzitutto, come accedere a Invideo.

Come accedere a Invideo?

Per accedere a Invideo sarà sufficiente che ti colleghi al suo sito web ufficiale e che clicchi sulla voce “Iscriviti”, che si trova in alto a destra. 

Hai due opzioni tra cui scegliere: puoi accedere con Google e risparmiarti di inserire tutte le informazioni necessarie e richieste per creare il tuo account. 

Se opti per la seconda opzione e decidi di creare il tuo account

  • Compila i campi, inserendo nome, email e password
  • Clicca sulla voce Crea Account.

Come funziona Invideo? 

Una volta effettuato l’accesso a Invideo, ti si aprirà la schermata principale.

In particolare, sulla sinistra, sono presenti le voci: 

  • Dashboard: che indica per l’appunto la tua homepage 
  • I miei progetti: in cui vengono salvati i progetti a cui stai lavorando e le tue bozze
  • Cestino
  • Membri del tuo team: se collabori con altre persone nella realizzazione dei tuoi video.

Funzioni 

invideo vs canva youtube

Tornando a concentrarci sulla Dashboard, nella parte centrale dello schermo visualizzerai un pulsante a forma di +, accompagnato dalla dicitura “Crea il tuo primo video”.  

Nella parte centrale superiore, invece, visualizzerai le varie funzionalità che Invideo ti offre: 

  • Template: in cui troverai oltre 6 mila template e modelli predefiniti, che potrai modificare a tuo piacimento.
  • IA text to video: in cui potrai scegliere tra i template suggeriti quello che fa al caso tuo e modificarlo dopo averne selezionato le misure. La caratteristica di quest’opzione è il fatto che l’Intelligenza Artificiale modifica il template che hai scelto, inserendo il copy che hai redatto, riducendo al minimo gli sforzi che l’editing richiede. 
  • Stock Media: invece, è una specie di libreria di Invideo, in cui sono archiviate più di un milione di foto, clip, video e tanto altro, che puoi aggiungere al tuo progetto. 
  • Editor: è l’opzione per Invideo Pro

Piani Invideo 

invideo vs canva prezzo

Per capire qual’è il tool migliore tra Canva o Invideo, uno dei fattori da considerare sono sicuramente i piani.

Anche Invideo ti offre tre diversi piani, uno gratuito e due a pagamento. 

Finora non abbiamo parlato della distinzione tra questi tre, ma è importante riconoscere le differenze: 

  • Invideo Free: ti offre più di 5 mila template video, più di 1 milione di media nella libreria multimediale, generatore IA di testi e la modalità per collaborare con il tuo team.
  • Invideo Business: ti offre innumerevoli video senza filigrana e altri contenuti che ti verranno forniti mensilmente, cui si aggiunge una garanzia di ben 7 giorni al prezzo di 30 dollari al mese o di 180 annuali.  
  • Invideo Unlimited: invece, ti offre innumerevoli video senza filigrana e video in HD illimitati, nonché diversi contenuti gratuiti ogni mese e una garanzia di ben 7 giorni, al prezzo di 60 dollari mensili o 360 annuali. 

Recensione Invideo 

Invideo è sicuramente una piattaforma molto semplice e intuitiva, adatta anche a chi è alle prime armi, soprattutto grazie alle funzioni automatiche e avanzate, alimentate dall’Intelligenza Artificiale.

Il tutto ad un prezzo più o meno contenuto, se opti per la versione a pagamento. 

Di seguito, facciamo un riassunto, breve e schematico, dei pro e dei contro

Pro

Contro

  • Semplicità
  • Funzioni
  • Template Gratuiti
  • Filigrana
  • Prezzo
  • Solo per video

Canva o Invideo: Qual è il migliore? 

Veniamo al dunque. Questo è il momento del verdetto. Canva o Invideo? Qual è il migliore

Innanzitutto, mi sento di dire, come già anticipato, che ciascuna delle due piattaforme ha i propri limiti.

Invideo ha un bilancio sicuramente più negativo, se messo a confronto con Canva, tenendo conto del fatto che è una piattaforma:

  • Dedicata esclusivamente all’editing di video, che offre meno opzioni rispetto a Canva
  • Che presenta ulteriori limitazioni (un esempio potrebbe essere il fatto che non offra la rimozione del green screen)
  • Che impone la filigrana Invideo su ciascun template o modello che scegli, a meno che non opti per la versione a pagamento
  • Costo mensile elevato, a confronto con le tariffe offerte da Canva

Canva a mio parere ha un unico difetto, che già ti avevo accennato: nella versione gratuita ha un ridotto spazio di archiviazione nel Cloud

D’altro canto, però, Canva Gratis offre tantissime funzioni gratuite per l’appunto, nonché la possibilità di creare svariate tipologie di grafiche, oltre al video editing. 

Conclusione: Invideo VS Canva 

Direi che siamo arrivati alla fine di questa comparazione Invideo o Canva.

Questo mio verdetto è ben chiaro e non lascia alcun dubbio.

Canva è la piattaforma che preferisco e che ti consiglio, tanto per la creazione di varie tipologie di contenuti grafici quanto per l’editing e la creazione di video, nonché per le notevoli prestazioni e per le svariate funzionalità che ti offre. 

Tuttavia, ti consiglio di effettuare l’upgrade a Canva Pro perché con un prezzo mensile veramente ridotto potrai:

  • Accedere al mondo di possibilità e illimitate funzionalità che Canva può regalarti
  • Evitare eventuali limitazioni o problematiche che la versione gratuita potrebbe darti!

Articoli Simili

CONDIVIDI CANVA VS INVIDEO

Canva VS Invideo: Qual'è il Migliore?

Questionario

Ti è stato utile questo articolo?

Sending
User Review
5 (1 vote)

Lascia un commento

Utilizzando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy del sito.

16 − dodici =